Non credevo di avere seguito

Ho ritorni da amici sul fatto che il mio post “scegliere non è essere crumiri” abbia suscitato qualche reazione. Non credevo di avere tutte queste “attenzioni”

E’ dal 2009 che non sono più direttamente coinvolto nell’azione sindacale (per incompatibilità tra ruoli sindacali e ruoli politici) ma ancora
qualcuno crede che sia l’eminenza grigia della CISL in ARPAT. Mi dispiace, perché questo è poco rispettoso nei confronti dei miei colleghi che si danno da fare con passione nell’attività sindacale di Arpat tutti i giorni ed ai quali io, purtroppo, non riesco a dare ne una mano ne sostegno.

Ho iniziato a scrivere su un blog personale nel 2004, parlavo principalmente di questioni sindacali di Arpat. Fino a quando ho fatto attività in modo diretto ho scritto in modo regolare poi ho piano piano abbandonato, scrivendo sempre più di rado.

Ho ripreso a scrivere su questo nuovo Blog con motivazioni e stimoli diversi ma le questioni di arpat non posso certo ignorarle, anche se non sono più l’oggetto principale del mio scrivere.

gerome_eminence_grise_1873Credo che i post che ho scritto sulle questioni di arpat negli ultimi 2 anni siano meno della dita di una mano e se questo è sufficiente a far pensare che possa “destabilizzare” l’unità sindacale, sorrido pensando che mi viene attribuito un bel “potere”.

Una cosa è certa, come non ho smesso di scrivere su ARPAT quando da sindacalista fui ric
hiamato anche dalla Direzione perché “raccontavo fatti sindacali di ARPAT attraverso il web” e “questo potrebbe portarti ad avere delle conseguenze” non lo farò certo ora.

Ho delle opinioni e le esprimo. E quello che sostenevo e credevo l’ho sempre scritto pubblicamente.

Se volete potete rileggerlo.

Sta scritto li sul vecchio Blog.

Rileggendolo scoprirete che sono passati anni ma le questioni di cui il sindacato discute sono spessissimo le medesime. Specchio di un paese, l’arpat non ne è avulsa, bloccato ed incapace di prendere decisioni pensando che “fare accordi” e trovare “compromessi” sia una sconfitta ed una sciagura.

Io non mi sono mai nascosto e non lo farò certo ora.

Credete quello che vi pare, fate pure tutte le campagne che ritenete opportune, ma se avrò voglia di scrivere lo farò come e quando mi pare attraverso questo spazio che mi sono ritagliato.


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *